Salta il menu e vai ai contenuti

ATRI Onlus - Associazione Toscana Retinopatici ed Ipovedenti

Cerca nel sito

Cerca nel sito

Dimensioni del testo

Dimensione testo a 14 pixel Dimensione testo a 16 pixel Dimensione testo a 18 pixel | Contrasto |
Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Luglio 2014
Ti trovi in: Home

Titolo pagina:ATRI Onlus

L’Atri Onlus (Associazione Toscana Retinopatici ed Ipovedenti) si occupa di promuovere la Ricerca ed informare i pazienti per le seguenti patologie: Retinite Pigmentosa, Malattia di Stargardt, Malattia di Best, Amaurosi Congenita di Leber, Maculopatie Degenerative e Distrofie Ereditarie della Retina e della Macula...ecc. [ continua a leggere ]

EVENTI IN EVIDENZA

  • Comunicazione ai Soci: Vi informiamo che dal 15 Giugno fino al 20 Agosto 2014, le prenotazioni per le visite presso la clinica oculistica di Careggi (FI), saranno sospese per chiusura estiva del reparto.

  • E' stato presentato un progetto al bando Edison a nome Retina Italia Onlus insieme a Everyweretechnology (giÓ con progetto iMove), per una applicazione per smartphone che riconosce le strisce pedonali. Verranno presi in considerazione solo i 10 progetti che avranno ottenuto pi¨ voti da parte degli utenti, E' possibile votare il progetto cliccando su progetto bando Edison, con Facebook ecc. ma anche tra gli amici e conoscenti.

Copertina del libro Un altro metodo per finanziare la Ricerca, Ŕ acquistare lo splendido libro di Donato Di Pierro dal titolo: "Scarpinare per la Ricerca - In viaggio con la Stargardt", e realizzato per raccontare l'esperienza vissuta in occasione dell'omonimo evento. Il libro Ŕ acquistabile in formato elettronico EPUB oppure in MOBI (compatibile Kindle), cliccando su ACQUISTA LIBRO al costo di Euro 9,99.
Sinossi: Un coast to coast all'italiana attraverso Lazio, Umbria, Toscana ed Emilia Romagna per aiutare la ricerca. 300 chilometri lungo sentieri storici e antiche vie, per collegare Tirreno e Adriatico in un viaggio a piedi e in bicicletta. La sfida di un ipovedente che vuole dimostrare alla sua malattia, la Sindrome di Stargardt, che la partita con la vita Ŕ sempre aperta. Un libro per sostenere la ricerca sulle Distrofie Retiniche Ereditarie. Tutti i proventi saranno devoluti per la Ricerca.